DEATH BY WATER. ZODIAC E BEVILACQUA

“Andiamo a bere l’acqua…
Andiamo a uccidere!”
Tim Holt n.30 – The fight at the water hole,
Frank Bolle

La questione è uscita in italiano sul forum Mostri di Firenze, grazie a Lang05ta e Toxicity. Zodiac ha lasciato un indizio importante in una delle sue lettere, ovvero la cartolina di Halloween del 27 ottobre 1970.

fronte
L’autore della scoperta è Tahoe27, un moderatore del sito americano gestito da Tom Voigt, zodiackillersite.com. Il sito sposa un’altra teoria sull’identità del Killer dello Zodiaco, quindi non si può parlare certamente di un indizio “generato” da pregiudizi nei confronti del buon Joe Bevilacqua (facciamo finta che non abbia ammesso nulla, come ha sostenuto per un’intera estate tramite il suo avvocato Elena Benucci).

DI COSA SI PARLA?
L’indizio lasciato da Zodiac riguarda l’evidente “plagio”  della copertina (e non solo) di un fumetto pubblicato nel 1952, che ha deciso di utilizzare per la composizione dell’Halloween Card del 27 ottobre 1970 .

Tim Holt Lady Doom and the Death Wheel

Il fumetto al quale Zodiac si è ispirato prende il nome da Tim Holt, un attore di film western che, in una pubblicazione della Magazine Enterprise diffusa fra il 1938 e il 1955 negli Stati Uniti, interpretava il ruolo dell’eroe Red Mask.
Nell’immagine seguente si può notare il particolare della copertina, intitolata: “Lady Doom and the Death Wheel” che Zodiac ha utilizzato per la stesura della quarta pagina della sua cartolina.
Tim Holt Zodiac Killer

 

RED MASK
Non ci possono essere dubbi sul fatto che il numero 30 di Tim Holt del Giugno – Luglio 1952 abbia ispirato il serial killer nella composizione della cartolina di Halloween (qui il fumetto completo). Questo particolare dello scheletro incollato da Zodiac in terza pagina lo conferma.

Red Mask Zodiac Killer

 

DEATH BY ROPE AND W…
Dietro a Red Mask, l’uomo vestito di rosso, è una ruota sulla quale sono segnati cinque tipi di morte: by gun, by knife, by fire, by w…., by rope. Red Mask sarà condannato a due morti presenti su questa ruota (la ruota si fermerà proprio in mezzo). Una, come si nota in copertina è “By rope”. L’altra inizia per W… come si vede anche nel dettaglio sotto.

By water Zodiac Killer
La quinta morte – l’unica non riportata da Zodiac – alla quale Red Mask viene condannato (insieme alla “morte per corda”) è quella per “acqua”. Death by water.

Death by water
Si tratta quindi di un’allusione inequivocabile al tema già presente in quasi tutte le lettere di Zodiac e sul quale “ruotano” due delle tre storie di Red Mask di questo numero del fumetto western (la terza riguarda un serial killer francese che si trasferisce negli Stati Uniti…).

BY WATER, ANZI, ACQUA
La scoperta di Tahoe27 su zodiackillersite e riportata da Toxicity e Lang05ta su imostridifirenze non è un’invenzione di ostellovolante, ma del vignettista Frank Bolle. Risale al 1952, ed è stata citata da Zodiac, diciotto anni più tardi.
Il riferimento all’ “acqua” non solo come oggetto di uno dei suoi indovinelli, ma come “firma”, è palese. Il fumetto di Tim Holt ne rappresenta una parte. L’altra parte – si ricorda – riguarda la presenza della lettera Q nel suo cognome e la conoscenza da parte del killer della lingua italiana.
Sembra proprio che l’indizio che Zodiac voglia fornire ai lettori sia non soltanto la presenza della lettera Q, o di un generale riferimento all’acqua, ma proprio la presenza del vocabolo italiano “ACQUA” nelle sue generalità. Lo ribadirà anche nel 1974, con la citazione di un affogamento dell’opera Mikado, che utilizzerà come firma…

Questa voce è stata pubblicata in Ostello Volante e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a DEATH BY WATER. ZODIAC E BEVILACQUA

  1. Pingback: FAQ | Monster of Florence

I commenti sono chiusi.